Lampadari rimodernati

Da quando ho la lavastoviglie, ho anche un bruttissimo difetto se devo lavare qualcosa butto tutto li dentro!!! Naturalmente così rischio anche di rovinare qualcosa e ovviamnte qualcosa l’ho rovinata e in specifico la plafoniera che ho in cucina sopra il camino, cosi l’altro giorno ho deciso di provare a rimetterla a posto , ma non piu come era prima ma completamente diversa, cosi armata di stencil colori ecc mi sono messa all’opera dopo i tempi di asciugatura e cottura in forno eccolo qua com’è diventato..

plafoniera

Poi visto che c’ero mi sono messa anche a colorare il lampadario che ho in cucina sopra la tavola, era troppo bianco non mi piaceva era triste , cosi gli ho dato una botta di vita

lampadario 1

lampadario

Treccia nutellosa

treccia nutellosa

La domenica mattina è bello fare colazione tutti insieme, questa domenica lo è stato ancora di piu perchè la famiglia si è riunita, infatti oltre a noi quattro c’erano anche la zia e l’altra zia con i tre splendidi cuginetti, quindi per affamare bene tutte queste persone, tenendo conto che ai bambini, e  non solo, piace tanto tanto la nutella, il sabato pomeriggio insieme al mio fido aiutante, Micolas, abbiamo impastato questa buonissima treccia nutellosa!

La ricetta l’ho trovata in una raccolta che scaricai tempo fa da coquinaria, uno splendido sito di cucina

Ingredienti:

500 gr di farina  Manitoba setacciata,1 cubetto di lievito 25 gr.,2 tuorli ,100 gr. zucchero,75 gr. burro fuso,200 ml  latte 1 cucchiaino di sale fino

per il ripieno

70 gr panna da cucina, 140 gr di nutella

Preparazione:

Sciogliere nel latte tiepido il lievito e lo zucchero e lasciare riposare per  minuti.Setacciare la farina fare un buco nel mezzo e metterci il latte con il lievito e i tuorli d’uovo, impastare, aggiungere il sale e impastare ancora, aggiungere metà burro e quando sarà amalgamato aggiungere il restante burro fuso e impastare per circa 10 minuti.

Lasciare lievitare fino a raddoppio, io per fare prima ho messo in forno con la luce accesa.

Una volta raddoppiato ho steso l’impasto e diviso in tre, nel frattempo ho scaldato la panna e poi ho aggiunto la nutella mescolando bene, l’ho messa al centro delle tre strisce che ho poi richiuso e unito a formare una treccia, ho lasciato lievitare un’altra ora circa sempre in forno con la luce accesa e poi ho spennellato con il latte ed ho spolverizzato con zuccherini.

Cuocere inforno a 180° per 15/20 minuti.

treccia nutellosa 2

E dopo …bè buona colazione!!

Ho scoperto il couscous

Ed è stato amore a primo boccone!!!

Oltre ad essere facile, veloce da preparare e versatile, è buonissimo!

Questa volta l’ho provato con le zucchine e il petto di pollo, formando un piatto unico che persino Micolas ha detto “mama sono buone cosi le zucchine”…. ed è stato un ottimo risultato visto che, di solito ne basta la vista di quelle cose li verdi per fargli dire che fanno schifo io quelle cose  li non le mangio….Sarà stato anche il fatto che mi ha aiutato a preparare il tutto ma comunque obbiettivo centrato!

Ingredienti:

Cous cous 250 gr, un petto di pollo , 5 zucchine (dipende poi dalla grandezza), sedano carota cipolla timo sale.

Preparazione:

Tritare sedano carota e cipolla e far soffriggere, unire le zucchine tagliate a tocchetti piccolli e cuocete per circa 10 minuti, mettetele poi in un recipete e passatele con il minipimer, nella stessa pentola delle zucchine ora aggiugete un po d’olio e il petto di pollo fatelo rosolare e aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, una volta evaporato, abbassate la fiamma e cuocete per circa 10 minuti, a cottura ultimata rimettere in padella la crema di zucchine.

Nel frattempo far bollire 250 ml d’acqua e poi metto il cous cous a sgranare lasciandolo per 4 minuti.

Passati il tempo lo aggiungo al petto di pollo con la crema di zucchine e riporto a bollore , ed ecco pronto il piatto.

Buon Appetito.

Polpettine mediterranee rivisitate

Dopo giorni  passati a ricordare la mia infanzia culinaria, ieri sera ho deciso che era ora di girare pagina e ricominciare a provare qualcosa di diverso, cosi mi sono ricordata di una ricetta vista su realtime fattta da Alessandro borghese le Polpettine mediterranee ed è stato subito amore pensavo di averne fatte troppe …..sono finite subito!!!!

Era la prima volta che provavo a fare il couscous prima non ne avevo mai avuto occasione, ma devo dire che ora mi spiace non averlo fatto prima!!!

La ricetta è semplice e veloce,quando anche i bimbi collaborano e non ti sfasciano casa mentre si tenta di cucinare :D..

Ingredienti per 2 persone:
100 g di couscous precotto
4 filetti di alici sott’olio         io ho messo tonno
50 g di provolone piccante    io ho messo asiago
20 g di parmigiano grattugiato
1 uovo

Preparazione

Verso in una ciotola il couscous, aggiungo l’olio, l’acqua bollente e sgrano con una forchetta.
Aggiungo al couscous la buccia del limone grattugiato, il succo di limone, l’uovo, i filetti di alici tritati, il parmigiano, il provolone tagliato a dadini e il sale. Amalgamo bene. Aiutandomi con un ring, preparo con il composto delle polpette di forma quadrata. Passo le polpette nel pangrattato e le friggo.

Ho praticamente fatto tutto come da ricetta cambiando solo alcuni ingredienti perchè in frigo avevo quelli.

 

Frittelle di mele

Quando ero piccola la mia cara nonnina mi preparava sempre le frittelle di mele io le adoravo, ricordo ancora quando mi metteva il piatto davanti con queste frittelle fumanti dorate con sopra lo zucchero erano cosi invitanti, ancora adesso se chiudo gli occhi me le rivedo e mi sembra di risentire quel buon profumino …. e mi viene l’acquolina in bocca!! e io sceglievo la piu bella e piu buona  e me la lasciavo per ultima che cosi finivo in bellezza!!

Anche questa ovviamente è una ricetta che riportala alla mia infanzia trentina!!

Purtroppo non sono riuscita a trovare la sua ricetta , ma sono convinta che piano piano riuscirò a farle, se non uguali molti simili!!!

Intanto mi sono accontenta di questa presa sul web

Ingredienti:

2 uova, 150gr  di farina,200 ml latte, mezzo baccello di vaniglia, 20 gr di zucchero un pizzico di sale.

Mele succo di limone e zucchero per cospargere le frittelle

Preparazione

Preparare la pastella sbattendo i tuorli con il latte la farina la vaniglia il sale e lo zucchero, finche non si otterrà un composto bello liscio, che va fatto riposare per almeno mezz’ora.

Nel frattempo si tagliano le mele a fettine di circa mezzo cm e ci si aggiunge il limone per non farle annerire.

Poi si montano a neve gli albumi e si aggiungono al composto riposato.

Ora si passano le fettine di mela nel composto e poi si friggono.

Ancora calde si cospargono di zucchero a velo e si sta attenti a non scottarsi troppo per la fretta di mangiarle!!!!

Fettine di petto di pollo panate

Qualche tempo fa feci delle bistecche di vitello panate , ieri sera volevo rifarle ma in frigo avevo solo del petto di pollo, così l’ho provato a fare.

Ho tagliato il petto di pollo a fette, ho tritato pane timo noci e grana, e quindi ho passato le fettine prima nell’uovo sbattuto con il latte e poi nella miscela di pane. Le ho messe in una placca da forno, e cotte a circa 180° rigirandole a metà cottura.

Anche questa volta sono riuscita a soddisfare i palato dei miei ometti, tanto che questa volta pure il piccolo ha fatto il bis!!

Scatolone porta giochi

In camera lo spazio per i giochi è sempre poco, fin’ora quando si riusciva a mettere un po d’ordine venivano confinati in un grande scatolone che puntualmente veniva svuotato per terra per “vedere cosa c’è dentro” o perchè fatalità il gioco preferito era sempre sotto tutto.Quindi visto che  mio figlio più piccolo usa ancora moooolti pannolini, ho deciso di sfruttare le scatole , riciclandole  cosi.

Ho unito le scatole con la colla vinavil, e fra una e l’altra ho inserito vecchi scatoloni appiattiti per fare spessore, ho colorato poi la struttura con vernice rossa ad acqua, negli angoli interni ho messo pezzi di palline di gomma per rinforzare, ho incollato i personaggi preferiti dai miei figli, ho incolatto le rondelle con la colla a caldo, una mano di flatting e voilà la scatola portagiochi è fatta!!

Sopra ho incollato le foto dei miei bambini

Con l’acrilico dorato ho scritto a lato il nome dei miei piccoli