Creare e manifestare

Creare e manifestare.

Annunci

Torta di zucchine fiorite

torta fiortita

Non fosse per il caldo afoso questa sarebbe la stagione piu bella specialmente se guardo l’orto di mia suocera tutto bello fiorito un tripudio di profumi colori, pieno di verdura pronta da cogliere e mangiare, piu sano di così!!

Così ieri sera per cena ho approfittato delle zucchine appena colte con i bei fiori ed ho fatto questa torta fiorita.

Ingredienti:

12 zucchine, fiori di zucchine,1 porro, un petto di pollo, timo, sale, olio extra vergine di oliva, pasta sfoglia, 120gr formaggio asiago, 250gr di ricotta, 1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione:

Ho tagliato il petto di pollo a tocchetti piccoli e l’ho fatto rosolare con un po di olio evo, ho aggiunto il vino bianco e l’ho fatto sfumare a fuoco vivace, ho abbassato la fiamma aggiunto il timo e  continuato la cottura per altri 5 minuti circa, dipende poi dalla grandezza dei pezzettini.

torta fiortita preparazione 1

Nel frattempo ho pulito il porro e l’ho tritato, ho lavato le zucchine e le ho tagliate a tocchetti piccoli, ho fatto rosolare il porro nella stessa pentola del petto di pollo , che intanto ho messo a raffreddare in una terrina, ho aggiunto le zucchine e cotte a fuoco medio per una decina di minuti.

torta fiortita preparazione

Ho frullato le zucchine con la ricotta e ci ho aggiunto il petto di pollo ed il formaggio asiago tagliato a tocchetti piccoli, ho foderato con la carta da forno una tortiera ho messo la pasta sfoglia sopra il composto di zucchine e pollo e via in forno per 25 minuti, intanto ho lavato i fiori di zucchine li ho aperti e passati i 25 minuti li ho messi sopra e di nuovo in forno per 3 minuti.

torta fiortita prima e dopo forno

Con questa ricetta partecipo al contest Zucca e zucchina… un contest fiorito

Timballo della famiglia Perrone

timballo famiglia perrone

Mi piace guardare la tv, e questo già si sa, si sa anche che mi piace provare le ricette che ci vedo in tv, cosi in per il mio compleanno ho deciso di provare a fare Il Timballo della famiglia Perrone, per chi non sapesse di cosa sto parlando si tratta di una nuova serie molto carina “Benvenuti a tavola” serie purtroppo per ora finita, la ricetta in questione è stata fatta in occasione di una cena fra le due famiglie rivali per una riappacificazione, fatto come da nome, dal Perrone amante della cucina sana!!

Così dicevo per il mio compleanno ho fatto questo timballo di pasta con un ragù bianco.

Ingredienti:

200gr Petto di pollo, 200gr coniglio, 200gr lonza di maiale, timo rosmarino, salvia,  sedano, carota, porro, brodo vegetale, strutto, mozzarella, asiago, rigatoni, vino bianco.

Per la pasta frolla:
Farina gr. 350, Sugna gr. 150, Zucchero gr. 170 ,Uova 4 tuorli, Sale un pizzico

Preparazione:

Per la ricetta ho seguito le indicazioni, modificandola un po, che ho trovato sulla pagina Facebook dedicata alla serie, quindi per prima cosa ho preparato il ragù bianco il giorno prima, ho macinato insieme i tre tipi di carne ho fatto soffriggere la carota il sedano ed il porro sminuzzati con un po di olio evo e strutto poi ho aggiunto il macinato misto e l’ho fatto soffriggere ho aggiunto 1/2 bicchiere di vino bianco l’ho fatto evaporare, quindi ho abbassato la fiamma ho aggiunto gli aromi e fatto sobbollire, aggiungendo ogni tanto un po di brodo caldo, per circa 3 ore.

Il giorno dopo ho preparato la pasta frolla, io messo molto meno zucchero perchè in famiglia non amano molto gli accostamenti dolce salato, anzi la prossima volta che lo farò userò o la pasta sfoglia o la pasta brisè.

Poi ho lessato la pasta scolandola molto al dente l’ho fatta raffreddare sotto l’acqua fredda, ho aggiunto un po di olio evo il ragù ed i formaggi tagliati a tocchetti, ho foderato con la pasta frolla una teglia da forno ho aggiunto la pasta e ricoperta da un’altro strato di pasta frolla sigillando bene il tutto e bucherellando la pasta, ho spennellato con tuorlo d’uovo e messo in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.

.timballo famiglia perrone interno

Modifica fatta il 30 gennaio 2013

Ecco la nuova versione con la frolla salata al parmigiano https://margomr.wordpress.com/2013/01/30/pasta-frolla-salata-al-parmigiano/

frolla salata al parmigiano 2 frolla salta al parmigiano 3 frolla salta al parmigiano

Divano (ri)fiorito

divano fronte

Nel lontano 1999 quando io e l’allora non ancora marito siamo andati a convivere abbiamo comprato un divano enorme di quelli fatti a L, perchè nell’appartamento che avevamo affittato c’era una bella sala spaziosa ed effettivamente la il divano ci stava benissimo, ma poi quando ci siamo sposati e siamo venuti ad abitare in questa casa per il divano non c’era più posto quindi abbiamo diviso la L ricavandone due egregi divani a 3/4 posti, ed uno lo abbiamo regalato.

Ma non potevo certo essere contenta così, anche perchè con l’andare del tempo mi ero stufata del colore troppo scuro, poi spostando i mobili mi sono accorta che comunque era troppo lungo…..quindi povero mio marito che mi sopporta, ci siamo messi a tagliarlo e sistemarlo a nuovo, lo abbiamo accorciato facendolo diventare un 2/3 posti, l’ho rinforzato, visto che alle mie due pesti piace fare i salti sul divano, gli ho cambiato i piedini, ho cambiato le spugne, ed infine l’ho decorato tutto a mano inspirandomi ad una borsa che mi ha regalato mio marito ed ad una vecchia tovaglia plasticata che tanto mi piace!

divano fiori

divano angoli

Ed ecco che cosi  è nato un nuovo divano.

divano

Chico Forti free

chico forti free

Foto di Sebastiano Di Terlizzi

 

Da trentina da italiana o semplicemente come persona non sopporto i soprusi e le ingiustizie, credo sia per questo che mi sono appassionata al caso di Chico Forti un italiano ingiustamente recluso nelle prigioni americane, i parenti le leonesse di chico e man mano anche tutti i fans di Chico non pretendono che si venga creduti sulla parola, anche se noi lo sappiamo innocente, ma si pretende un riesame del processo, si pretende che la politica italiana si faccia valere per quel nostro connazionale rimasto per 12 anni in un carcere ingiustamente condannato lontano dalla sua famiglia

Il mio solitamente, è un blog “frivolo” tratto della mia cucina dei miei lavoretti e cose così, ma questa è una causa a cui tengo moltissimo e quindi approfitto anche di questo mio angolino per far parlare di lui.

Se anche voi come me ritenete che sia ingiusto lasciare un italiano in galera in america, e volete una revisione del processo andate al Flash mob organizzato dalle bravissime leonesse di Chico Forti per chi volesse partecipare si terrà sabato 9 giugno !!L’incontro si terrà alle ore 15 di fronte al Mc Donald ( STAZ.TERMINI) e qui trovate la coreografia.

Pasta fredda

pasta

È incredibile come con gli stessi ingredienti combinati ogni volta in maniera diversa si possano ottenere dei nuovi piatti sempre buoni.

In questo caso ieri sera mio marito aveva voglia di pasta fredda, chissà perchè poi che di solito non la mangia molto volentieri, forse perchè dopo aver fatto tutti i lavori in giardino nell’orto ecc aveva molto caldo, sta di fatto che voleva la pasta fredda, però non volevo presentargli la solita pasta quindi ne è nata questa che devo dire non è stata niente male!!!

Ingredienti:

Pasta cotta e fatta raffreddare, salame rosa, formaggio asiago, uova, latte formaggio spalmabile, olio evo.

Preparazione:

Per prima cosa ho cotto la pasta e l’ho fatta raffreddare con l’acqua fredda per fermarne la cottura.

Ho tagliato a pezzettini piccoli il formaggio asiago, e il salame rosa, detto lyoner, di proposito non ho messo le dosi perchè poi sono a discrezione e a gusto personale.

Ho aggiunto il tutto alla pasta freddata mescolando bene, a parte ho cotto con un filo d’olio extra vergine d’oliva le uova con il latte,questo serve per mantenerle belle morbide, strappazzandole, e quindi ho aggiunto anche questo alla pasta.

Ed ecco che come ho detto prima con il solito formaggio e salame rosa… un piatto nuovo e buono!!

Pane fritto veloce veloce

pane fritto

L’altra sera stavo preparando la cena quando mi sono accorta che ero senza pane, i miei uomini se non c’è la polenta con il secondo vogliono per forza il pane, la polenta con quello che stavo preparando proprio non c’entrava quindi che fare??? Non so perchè mi sono venuti in mente gli gnocchi fritti, ma per quelli ci sarebbe voluto piu tempo che io di certo non avevo, quindi mi sono lanciata nella sperimentazione di questo pane fritto, risultato è stato che i miei piccoli se lo sono spazzolato tutto!!

Ingredienti:

450 gr 1/2 farina 00 1/2 farina manitoba setacciate, 40 gr di olio evo, 1 cucchiaino di zucchero, sale, lievito istantaneo io ho usato lo lievito della pane angeli “polvere lievitante Pizzaiolo lievitazione istantanea”, 200 gr circa 1/2 acqua 1/2 latte, olio per friggere

Procedimento:

Ho amalgamato insieme tutti gli ingredienti fino a formare una palla, l’ho stesa e tagliata a rombi con la rotella tagliapasta che poi ho fritto in olio bollente.

Come già ho detto buonissimi, come dice mio figlio Micolas “da rifare”