Le pizzette fritte di Andy Luotto

pizzette fritte di andy luotto

Io adoro lo chef  Andy Luotto tanto che ne ho comprato il libro “Faccia da chef”, e non potevo fare acquisto migliore!!!!!!!!
Ci sono ricette Buone si con la B maiuscola , non so sarà che a me piace il suo modo di fare, sarà che da lui traspare trasuda la passione per la buona cucina, sarà che gli piace fare ricette semplici genuine ma che sorprendono sempre…. sarà semplicemente che è bravo ma secondo me il suo libro dovrebbe essere presente in ogni cucina.

Comunque sto iniziando a fare le sue ricette, ovviamnte sono buone, ed ho trovato pure un dolce che non sia il budino, che piace anche a mio figlio Micolas, ma questo è per un’altra volta.

Oggi posterò la ricetta delle sue buonissime pizzette fritte che hanno un solo difetto ….tendono a finire prima ancora di arrivare a tavola 😀

le pizzette fritte 2

Ingredienti:

500 gr di farina, 1/2 cubetto di lievito di birra, acqua quanto basta, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, olio di arachidi per friggere, 1 pizzico di sale, 1 pizzico di zucchero.

Preparazione:

Quando ho inziato a prepararle non ho fatto i conti con la mia dispensa,  avevvo solo metà della farina, quindi ho dovuto modificare di un po’ la preparazione.

Quindi avendo già preparato il lievito sciolto nell’acqua con lo zucchero e, ormai non volendo rinunciare a questa prelibatezza, ho aggiunto la farina che avevo nell’acqua formando una pastella morbida morbida che ho lasciato lievitare finche non ho fatto la spesa.

Al ritorno la pestella era bella gonfia ci ho aggiunto il resto della farina l’olio ed il sale, ed ho impasto creando un impasto liscio e molto morbido, da cui ho ricavato delle palline che ho fatto lievitare fino a raddoppio.

A lievitazione ultimata le ho tirate con le mani e le ho messe a friggere in abbontante olio.

Buonissime!!

Annunci

Riccioli di melanzane

riccioli  di melanzane

Questi riccioli di melanzane, o rotolini che a dir si voglia, li ho trovati in un blog molto carino Le ricette di Tina in uno dei miei soliti giretti nei vari siti web bolg ecc, e dal momento che l’ho vista non vedevo l’ora di provarla perchè proprio mi ispirava!! E cavoli se avevo ragione sono buonissimi!! Li ho fatti per il compleanno di Mathias e sono andati a ruba A bocca aperta

Ingredienti:

2 melanzana, 100 gr circa di formaggio asiago, 150 gr di prosciutto cotto, uova, farina, sale, olio per friggere.

Preparazione:

Ho lavato e spellato le melanzane , le ho tagliate a fette non troppo sottili e le ho lasciate riposare spolverate di sale grosso per un oretta. A questo punto le ho sciacquate e asciugate e le ho prima passate nella farina e poi nell’uovo sbattuto con aggiunta di sale e quindi fritte nell’olio bollente e messe a raffreddare nella carta assorbente.

Le ho poi farcite con prosciutto e asiago a fette, arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti,  le ho passate nel forno caldo per 5 minuti , il tempo che si sciola il formaggio, prima di servirle.

Una delizia!!!

Biscotti al parmigiano al pesto e mousse al tonno

biscotti al parmigiano con pesto e mousse di tonno

Da quando ho rifatto il timballo con frolla salata al parmigiano ho deciso che alla prima occasione ne avrei fatto dei biscotti da farcire, quindi quando abbiamo fatto la festa per il compleanno di Mathias mi si è presentata l’occasione d’oro per sperimentare la mia idea.Ora che so che sono buonissimi anche così di sicuro li farò spesso anche solo per noi!!

Ingredienti:

per la frolla

150 gr di parmigiano grattugiato, 270 gr di farina, 120 gr di burro, 80 gr di formaggio cremoso, 1 uovo e 1 tuorlo.

per ilpesto

25 gr basilico , 1/4 di bicchiere d’olio extravergine d’oliva, 1 spicchio d’aglio, 1/2 cucchiaio di pinoli, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato e 1 di pecorino (io ho usato solo il parmigiano circa 45 gr)e qualche grano di sale grosso

per la mousse

tonno e philadelphia

Preparazione:

Ho preparato la frolla salata seguendo la ricetta e dopo il riposo in frigo l’ho stesa e con l’ausilio delle fromine ho fatto i biscotti che ho cotto in forno caldo a 180° per una decina di minuti.

Nel frattempo ho preparato la mousse frullando insieme il tonno con la philadelphia, ho messo poi il composto nella sac a poche.

Ora ho preso i biscotti che ho fatto raffreddare, vi ho spalmato sopra il pesto (che avevo fatto scongelare), e con la sac a poche ho aggiunto la mousse al tonno.

Questi biscottini sono la la mia rovina perchè continuerei a mangiarli proprio come le ciliege uno tira l’altro!!

Pasta frolla salata al parmigiano

frolla salta al parmigiano

Tempo fa, in occasione del mio compleanno, feci il timballo del Perrone, il ripieno era ottimo ma no ero soddisfatta della frolla che per i nostri gusti era troppo dolce, mi ero cosi ripromessa che alla prossima occasione avrei cambiato ricetta, girovagando ho trovato questa pasta frolla che piu si avvicinava alla mia idea. Così visto che quando ho fatto il ragù bianco ne avevo fatto troppo,, ho deciso di riprovare a fare il timballo ma con questa frolla.

Ingredienti:

150 gr di parmigiano grattugiato, 270 gr di farina, 120 gr di burro, 80 gr di formaggio cremoso, 1 uovo e 1 tuorlo.

Preparazione:

Nella planetaria ho messo il burro il formaggio cremoso e il parmigiano e li ho amalgamati per bene fino a creare una crema, ho aggiunto il tuorlo e l’uovo e gli ho amalgamati, ho quindi aggiunto la farina ed ho lavorato fino a formare un panetto che poi ho avvolto dalla pellicola lasciandolo riposare in frigo per 30 minuti.

Io poi dovendo far il timballo l’ho stesa formando 2 dischi, uno un po’ piu grande dell’altro, ho messo quello piu grande nella tortiera l’ho riempito con la pasta al ragù bianco e formaggio asiago e ricoperto con il secondo disco, infornato per circa 40 minuti in forno caldo.

frolla salta al parmigiano 2

frolla salta al parmigiano 3

Cuoricini di pasta sfoglia ripieni

cuoricini

Questi cuoricini sono un’antipasto veloce e semplice ma hanno bell’impatto visivo ed in piu sono proprio buoni!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia ( questa volta non ho avuto i tempo di farla)1 porro, 150 gr di ricotta,100 gr di salame rosa.

Preparazione:

Prima di tutto ho preparato il ripieno frullando il salame rosa insieme a un quarto di porro, a cui poi ho aggiunto la ricotta.

Poi ho ritagliato la pasta sfoglia e messa negli  stampini di silicone a forma di cuore e gli ho riempiti con la crema fatta prima, con la pasta sfoglia avanzata ho fatto i “coperchi” usando la formina tagliabiscotti a forma di cuore .

Ho infornato prima i coperchi per circa 10 minuti a forno 200°.

Poi ho infornato i cuoricini ripieni sempre a forno caldo 200° per circa 15/20 minuti.

Usciti dal forno li ho messi sul piatto con il loro bel coperchio!!

Per accompagnare questo antipasto ho rifatto i pancake alle zucchine accompagnati da una mousse al prosciutto semplicemente fatta frullando il prosciutto con la philadephia.

 

cuoricini riieni 2

Pizza girella

pizza 5
Quest’estate abbiamo fatto molti pic-nic sia in montagna che al mare che in piscina, cosi ogni volta dovevo inventare qualcosa di nuovo che fosse buono, pratico da mangiare e soprattutto che piacesse ai piccoli, bene uno dei loro piatti preferiti è questa pizza girella davvero squisita, non ricordo se l’ho vista sul web o in qualche rivista, e come si vede dalle manine va proprio a ruba!!
Gli ingredienti per l’impasto sono gli stessi della “ Pizza di casa mia
Una volta lievitata la pasta della pizza va stesa e farcita, io ho messo pomodoro mozzarella formaggio asiago salame rosa (o lyoner) e wurstel, e poi va arrotolata
pizza 2
Quindi va messa nello stampo per ciambella e fatta lievitare per circa mezz’oretta, poi va messa in forno gia caldo a 180° per 30 minuti circa.
pizza 3
Ed eccola qua pronta da tagliare e soprattutto pronta da gustare!!
pizza 4

Tigelle

tigelle salame ungherese

Una sera mentre stavo tornando a casa con i piccoli dopo essere stati ad una festa di compleanno chiamo mio marito, che invece era ad una cena con colleghi di lavoro, per rassicurarlo che era andato tutto bene che i piccoli erano stati bravi, e che finalmente ci stavamo avviando verso casa e specialmente verso il letto, lui invece di ascoltarmi tutto contento ed euforico inizia a dirmi che sta mangiando le tigelle e che devo assolutamente rifargliele che sono buonissime speciali ecc ecc…
Io rimango un po cosi cosi … ma poi conoscendo la passione di mio marito per la cucina, quella che si mangia, mi sono ripresa subito ed anzi mi metto a ridere e gli prometto che prima di tutto avrei cercato la ricetta e che poi alla prima occasione gliele avrei fatte, e cosi è stato!
La ricetta l’ho trovata su giallo zafferano un sito molto bello da dove spesso attingo per trovare ricette, spunti ecc.
Ingredienti:
500gr di farina setacciata, acqua 200 gr circa, 12 gr di lievito di birra, 80 gr di strutto, sale, zucchero.
Preparazione:
Per prima cosa ho sciolto nell’acqua il lievito ( ne ho aggiunto meno che nella ricetta originale visto il gran caldo) e lo zucchero, ho setacciato la farina ed ho inserito tutti gli ingredienti nel kenwood, ad eccezione del sale che ho aggiunto quando gli ingredienti si sono amalgamati , per favorire l’azione del lievito. Quando l’impasto è risultato bello elastico ho messo a lievitare per circa un paio di ore.
Ho steso l’impasto ad un altezza di circa 3 mm e con l’aiuto di coppapasta ho formato dei dischetti.
Qua per cuocerle ci sarebbe voluto il ferro apposta, ma io non avendolo mi sono arrangiata con la padella aderente che ho unto con lo strutto ad ogni passaggio.
tigelle preparazione
Le tigelle cosi sono pronte, noi le abbiamo accompagnate con gli immancabili pomodori appena colti, ed affettati misti, mio marito in piu ha usato le zucchine che mia suocera aveva messo via tempo fa, le ultime 4 se le sono mangiate i miei piccoli a colazione brontolando che erano troppo poche, chietandosi solo ad una mia promessa che gliele avrei rifatte molto presto.!!
tigelle mauri
sembra che la nostra cena sia stata apprezzata anche da una piccola intrusa!!