Pizza svuota sfrigo

2

Con tutte queste torte sabato ho dimenticato di fare la spesa…. e ieri povero il mio frigo vuoto non avevo poco niente da mettere in tavola per cena e i miei tre ometti mi guardavano con occhi supplicanti o meglio affamati….così armata di buona volontà ho cercato di imbastire qualcosa svuotando del tutto il mio frigo!

1

Devo dire che il risultato è stato, non per vantarmi, ma davvero ottimo, ma cosi buono che tutti abbiamo fatto il bis e mio marito mi ha già chiesto di rifarlo!

La prossima volta userò la mia pasta della pizza e la mia piadina me per il resto .. A bocca aperta va bene cosi!

Ingredienti:

1 pizza surgelata, 1 piadina, 3 wurstel, 1 mozzarella, 50 gr di formaggio asiago, patate lesse, polenta, 1 porro, 1 carota, 1 sedano, broccolo fiolaro

Preparazione:

Prima di tutto ho frullato sedano carota e porro e li ho messi a rosolare, ho aggiunto le patate e la polenta tagliate a quadratini e li ho fatti andare a fuoco vivace per una decina di minuti.

Ora si compone la pizza svuota frigo e quindi ho messo come base la pizza, ho tagliato in 4 i wurstel nel senso della lunghezza,e li ho messi sopra la pizza sopra ancora le patate e la polenta, in un angolo ho messo il broccolo fiolaro, poi la mozzarella ed il formaggio tritati e per chiudere la piadina.

I tutto va messo in forno a 190° per 30 minuti circa, i temi esatti non li posso dire perchè ho infornato nel forno della stufa e quello è ben diverso dal forno tradizionale!

Torta salata veloce veloce

torta salata veloce veloce

Nonostante il gran sonno, nonostante la giornata no passata fra influenze varie, anzi forse proprio grazie a questo è nata questa torta salata veloce, cucinare come al solito mi rilassa, il provare a fare qualcosa di nuovo, sperimentare è un toccasana per me!!

Cosi apro il frigo vedo cosa ho dentro ed inizio ….

Ingredienti:

per la pasta

150 gr farina manitoba 150 gr farina 00(ambedue del molino casarotto), 30 gr di burro sciolto, 1 bustina di lievito per torte salate istantaneo, sale, latte qb, 1 uovo

per il ripieno:

ricotta, 100 gr stracchino, 50 gr formaggio asiago, 2 scatolette di tonno, broccolo fiolaro, 1 uovo

Preparazione:

prima di tutto ho preparato il ripieno ho frullato la ricotta con l’uovo, poi con lo stracchino ho aggiunto il formaggio tagliato a pezzettini, il broccolo fiolaro ( che era stato precedentemente lessato e passato in padella con il porro), ed il tonno ben sgocciolato.

Ora preparo la pasta metto le farine in una terrina aggiungo l’uovo, il sale, ed un bicchiere di latte circa, l’impasto dovrà risultare molto molle,sempre mescolando aggiungo il burro fuso e per ultimo il lievito.

Metto metà impasto in una teglia imburrata, metto il ripieno e copro con l’altra metà dell’impasto, inforno, a forno caldo, a 180° per circa mezz’ora.

L’esperimento posso dire riuscitissimo visto che mio marito se l’è mangiato quasi tutto!!!!

Ed ora buona notte ( sperando che si riesca a dormire …)

Bocconcini al broccolo fiolaro

broccolo fiolaro

Una delle cose che ho preparato  per il compleanno di Mathias sono queste mini delizie al broccolo fiolaro e per farle ho usato la pasta sfoglia semplificata , la ricetta per la pasta  l’ho rubata a nastro di raso, che a sua volta l’ha rubata a qualcun altro e via dicendo.
Ingredienti
per la pasta sfoglia:
250g farina 00 (io molino casarotto)250g formaggio cremoso 160g burro freddo un paio di pizzichi di sale
Per il ripieno:
broccolo fiolaro, 1 uovo, pancetta arrotolata, asiago, grana porri.
Preparazione:
pasta sfoglia furba
per la pasta sfoglia ( per essere piu precisa ho copiato dal blog)
Primo passoTagliare il burro freddo a pezzetti e mettere insieme al formaggio e alla farina nel mixer, frullando e facendo attenzione a non far scaldare troppo la macchina (quindi con la funzione “a impulso”, un po’ per volta). Quando avrete un composto molto sbricioloso, è pronto.
Trasferite tutto su un foglio di carta da forno, dando una forma rettangolare e compattando leggermente con le mani.A questo punto mettete in frigo per una nottata.
Prima piegaPrendete il panetto e mettetelo su un piano di lavoro leggermente infarinato. Stendete con il mattarello nel senso della lunghezza, cercando di mantenere sempre la forma rettangolare. Quindi ripiegare, portando verso il centro la parte inferiore e poi quella superiore. Deve risultare un altro rettangolo, con 3 strati sovrapposti. Sarà ancora un po’ granuloso, ma è normale. Rimettete in frigo per 30 minuti.
Seconda piegaRiprendete il panetto, stendete nuovamente l’impasto nel senso della lunghezza e fate una nuova piega, sovrapponendo il lato corto e poi quello lungo. L’impasto sarà sempre meno granuloso, ma più liscio e omogeneo.
Rimettete in frigo per 30′.
Terza piegaPer l’ultima volta ripetete il passaggio della piega.
Quindi, la pasta sfoglia è pronta per essere usata come preferite.
Per il ripieno:
broccolo fiolaro 2
Lessare il broccolo fiolaro, tritare il porro e farlo soffriggere con un po d’olio  quindi aggiungere ilo broccolo fiolaro e far andare per 10 minuti circa.Lasciare raffreddare quindi tritare aggiungere l’uovo il grana l’asiago ed amalgamare bene il tutto.
Stendere la pasta sfoglia e con l’aiuto del coppasta  tagliare e mettere nelle formine, mettere una fetta di pancetta e sopra i composto.
broccolo fiolaro 3
Mettere in forno a 200° per 20 min. circa quindi servire.

Broccolo fiolaro in sfoglia

broccolo fiolaro in sfoglia

Un paio d’anni fa per festeggiare il 45° anniversario di matrimonio dei miei suoceri siamo andati a mangiare al ristorante, fu una bellissima festa, ma resa ancora piu bella perchè……ovviamente perchè per la prima volta finalmente dopo tanto tempo si diceva dobbiamo farlo dobbiamo assaggiarlo abbiamo mangiato il broccolo fiolaro e bum è stato amore a primo morso…..

“ Il Broccolo fiolaro di Creazzo è una varietà di broccolo inserita nell’elenco dei prodotti tipici veneti, coltivata sulle colline che sorgono intorno a Creazzo in provincia di Vicenza.

Il nome deriva dalla presenza lungo il fusto di infiorescenze che in dialetto sono chiamate fioi ovvero figli. Il broccolo si raccoglie da novembre a febbraio.

Storia

La coltivazione di questo ortaggio risale agli antichi romani: Catone il vecchio ne parla riconoscendone le proprietà medicamentose [1].

Testimonianze [2] affermano che Johann Wolfgang von Goethe nel 1786 ebbe modo di assaggiare questa specialità e ne rimase favorevolmente colpito.

Nel XIX secolo ne erano coltivate 150000 piante, ma nel XX secolo si è assistito ad una contrazione della diffusione a favore di specie importate. Solo negli ultimi decenni si è assistito alla ricomparsa di questo alimento sulle tavole dei vicentini, soprattutto per l’interesse dei ristoratori.”

broccolo fiolaro in sfoglia 2

Da allora ogni anno mia suocera lo pianta nel suo orto cosi che noi possiamo mangiarlo, ieri sera ho provato a farlo in sfoglia …. da leccarsi i baffi

Ingredienti:

Pasta sfoglia, broccolo fiolaro , formaggio asiago, prosciutto cotto, uova

Preparazione:

Lessare il broccolo fiolaro tagliarlo a pezzettini piccoli e passarlo in pentola con un po di cipolla e burro.

Una volta freddato aggiungerci un uovo e del formaggio asiago a tocchetti.

Stendere la sfoglia mettere sopra il prosciutto cotto nel mezzo metterci il broccolo, sopra del prosciutto cotto e chiudere la sfoglia, formando una specie di salame che poi andrà cotto in forno per circa 15/20 a 200°.